Vanity Fail: l’errore natalizio

Vanity Fail: l’errore natalizio

Gli epicfail non vanno mai in vacanza, neanche a Natale. A ricordarcelo è Vanity Fair che dalla sua pagina Facebook lancia un invito ai suoi fan…che definire “poco gradito” sembra riduttivo.

È la mattina del 22 dicembre e sul mio account Fb arriva una notifica: è il mio amico Andrea (grazie!) che mi segnala un post pubblicato dalla famosa rivista qualche ora prima:

vanity

Agli utenti si chiede “semplicemente” di scegliere tra due foto quella più adatta per “accompagnarci in questa settimana di Natale”. Fin qui nulla strano, è un must imprescindibile per le aziende che usano i social cercare engagement attraverso quiz, domande, sondaggi vari che danno ai lovers di un brand la possibilità di incidere sulle scelte aziendali. Il problema, e coincidente fail, sta nell’alternativa data: foto che racchiude lo spettacolo della natura o quella che incarna la distruzione umana? Una scelta non scelta.

Ma gli utenti sono sempre allerta e i loro commenti non tardano ad arrivare: un quesito giudicato aberrante, vergognoso che merita il ritiro del LIKE concesso alla pagina di Vanity Fair Italia.

Vanity3

Anche la risposta della rivista non tarda ad arrivare, anche se ormai è troppo tardi:

vanity2

Insieme a questo post ne arriva un altro, quello del Direttore Luca Dini: “Care lettrici, cari lettori,
stasera abbiamo pubblicato un post di rara indelicatezza. Potrei dirvi che è stato fatto in buona fede, e sarebbe la verità: che interesse avremmo, secondo voi, a metterci alla gogna così? Ma la buona fede non equivale al tasto rewind. Potrei farlo togliere, come alcuni di voi chiedono. Ma ritengo che sarebbe scorretto. Delle cose fatte bisogna rispondere, non metterle sotto il tappeto.
Non era nostro intento offendere nessuno, e speriamo di essere giudicati dal lavoro che facciamo ogni giorno, non solo da questo momento di imbecillità. Però è mio dovere chiedervi scusa.”

Da apprezzare c’è l’ammissione di “imbecillità” e le scuse ripetute e pubbliche senza dar colpa, come succede spesso, al solito stagista di turno.

Immagine di copertina:
http://www.guardachevideo.it/video/940/il-natale-e-anche-divertente:-epic-fail-christmas-edition
The following two tabs change content below.

Daniela Attinà

Laureanda magistrale alla Sapienza di Roma, legge il suo primo libro di marketing management a 14 anni e da allora non ha più smesso. Diplomata con lode presentando una tesina in marketing turistico e laureata in comunicazione d’impresa con una tesi sperimentale sul marketing esperienziale e l'industria musicale. La penna di Luigi Pirandello è lo sfondo dei suoi giorni che affronta con una chiara filosofia di vita: “Non il frutto dell’esperienza, ma l’esperienza stessa è il fine” (W. Pater)

Ultimi post di Daniela Attinà (vedi tutti)

No Comments

Leave a Comment

Please be polite. We appreciate that.
Your email address will not be published and required fields are marked


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi