Comunicazione di Impresa Posts

Marketing della memoria: vintage ma non solo

Marketing della memoria: vintage ma non solo

C’è un bambino di 5 anni che aspetta impaziente la sua merenda preferita dalla mani della madre. Quello stesso bambino, ormai adolescente, condivide poi quella stessa merenda con i suoi compagni classe e successivamente con i gruppi studio universitari. Un prodotto che ci ha accompagnato nella crescita, e che spesso coincide con il nome Nutella: esempio del legame che alcuni brand sono riusciti a intrattenere con i nostri ricordi, influenzandone le scelte di acquisto.

Vanity Fail: l’errore natalizio

Vanity Fail: l’errore natalizio

Gli epicfail non vanno mai in vacanza, neanche a Natale. A ricordarcelo è Vanity Fair che dalla sua pagina Facebook lancia un invito ai suoi fan…che definire “poco gradito” sembra riduttivo.

Panettone Motta: vegano? No, grazie

Panettone Motta: vegano? No, grazie

Il periodo natalizio è per molte aziende il momento di spingere l’acceleratore sugli spot televisivi e come sempre ripetitività e frequenza sono i due pilastri su cui poggia la possibilità di ottimizzare il risultato finale: vendere.

Motta però quest’anno ha osato un pò più dei competitors, scegliendo l’ironia alle classiche e calorose immagini natalizie.

Frankie’s Holiday. Il Natale di Apple

Frankie’s Holiday. Il Natale di Apple

Due minuti, un paesino innevato e il calore del Natale.

Ah, ovviamente un Iphone 7.

The song- Lo spot Apple di Natale

The song- Lo spot Apple di Natale

Natale croce e delizia di ognuno.

Qualcuno lo aspetta con ansia, e non vede l’ora di poter riempire la casa di addobbi e gli amici di brillantini rossi e un sano spirito del natale,qualcun altro lo vede come una gigantesca trappola parentale da cui fuggire al più presto trovando rifugio nel bar più vicino basta che si levi di torno lo zio chiacchierone.

Eppure, da bambini piaceva a tutti, quando l’albero era alto tre volte noi e la nonna trafficava convulsamente tra pacchetti e cucina.

Se da adulti non diventiamo i soliti cinici allora forse potremmo anche trovarci qualcosa di buono nelle feste di natale, se non altro per ridere su quanto siano invecchiati i nostri parenti antipatici.

Apple con un semplice Happy Holidays e una bella storia, forse mette d’accordo tutti e ci emoziona un po’, perché in fondo anche i cinici hanno solo bisogno di un po’ di calore.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi